interior design colori accesi

Introduzione

interior design colori accesi

Schema colore acceso

Ecco ci siamo, siamo di fronte alla grande decisione: come scegliere i colori? Quanti ne scelgo? Quali saranno le tonalità giuste per i vari ambienti della casa? Meglio un colore caldo o un colore freddo? Chi non si è fatto mai queste domande almeno una volta? Per necessità, per curiosità, o solo per voglia di cambiare.

“il colore è un mezzo che consente di esercitare un flusso diretto sull’anima. Il colore è il tasto, l’occhio il martello, l’anima è il pianoforte dalle molte corde” W.Kandinsky

Non esiste una vera e propria lista di combinazioni giuste ma cercheremo con questo articolo di dare qualche consiglio e qualche “regola” per scegliere al meglio il colore dei nostri ambienti in maniera più tranquilla e consapevole.

In realtà il “problema” della scelta del colore non è solo uno sfizio ed è per questo che noi tutti gli diamo molta importanza, perchè anche incosciamente capiamo che ci troviamo più a nostro agio in un ambiente rispetto ad un altro.

Ma perchè?

Tutto dipende dalla complessa interazione tra corpo, psiche ed individualità.

La scelta è tutt’altro che banale, ormai è risaputo che ogni colore fa provare delle emozioni e delle sensazioni (un colore = uno stato d’animo), dobbiamo quindi capire qual’è il colore giusto per ogni ambiente e soprattutto per noi stessi, ed ancora più difficile che abbinamenti fare.

Normalmente è noto che i colori come i sentimenti influiscono sul battito cardiaco, generando un cambiamento di pressione sanguigna, e del sistema del respiro, producendo benessere o malessere. Da qui discende la necessità di tener conto nel progetto del colore delle possibili ripercussioni sullo stato di salute dei fruitori.

Progettare il colore richiede quindi di immedesimarsi nella qualità di quelle attività, alla ricerca dell’accordo cromatico che meglio le rispecchia.
Luoghi così concepiti possono essere salubri. La salute scaturisce da una complessa interazione tra corpo, psiche ed individualità.

La scelta del colore nel design è molto soggettiva. La reazione che il colore evoca potrebbe cambiare da persona a persona. Questo è dovuto a volte a gusti e preferenze personali ma altre volte a causa del background culturale.

La teoria del colore può essere considerata una scienza. Studiare come i diversi colori influenzano le persone, individualmente o come gruppo, è diventata una vera e propria professione. Basta cambiare semplicemente la tonalità del colore o la saturazione per evocare sensazioni completamente diverse. Inoltre le differenze culturali fanno sì che qualcosa che rappresenta felicità in un paese, può rappresentare qualcosa di deprimente in un altro.

Di seguito alcune linee guida che ci possono aiutare:

Tags:
0